how to: contouring semi permanente

images

bentornati sul mio blog e benvenuti a coloro che leggono quello che scrivo per la prima volta,

oggi avrei dovuto pubblicare un make up tutorial che ho però deciso di rimandare perchè ho scovato una nuova tecnica che sta spopolando soprattutto in america e non sono riuscita a mettere in coda questo post: dovevo pubblicarlo, immediatamente, prima che qualcun altro ve lo faccesso scoprire su qualche altro blog!

ma qual è questa tecnica di cui vi voglio tanto parlare?

il TONTOURING. lo so, lo so cosa state pensando: no, non ho sbagliato a digitare e, no, questa parola non significa contouring per tonti!

di cosa si tratta, quindi?

semplicemente, contouring che può durare fino ad una settimana.

CMZC_nJUkAA1-Zb

Marissa Carter, fondatrice della marca di auto-abbronzanti Cocoa brown, ha ideato questa tecnica di contouring a dir poco geniale ed innovativa che permette di avere degli zigomi scolpiti e i lineamenti in risalto per un’intera settimana senza bisogno di applicare terra e bronzer ogni giorno. come potrete ben capire, avendo lei una marca di auto-abbronzanti, ha dimostrato che è possibile utilizzarli anche come make up semi permanente; vediamo come!

ovviamente per questo procedimento la pelle deve essere pulita, idratata da qualche ora prima e, vi consiglio anche, di fare uno scrub prima di cominciare!

lei suggerisce di iniziare questa tecnica utilizzando un abbronzante graduale/crema idratante abbronzante graduale su tutto il viso in modo da uniformare il colorito e ravvivarlo.

dopo circa un’ora, applicare con un pennello angolato un auto-abbronzante più scuro nelle zone in cui applichereste normalmente la terra, a seconda delle vostre esigenze o preferenze. potete quindi fare contouring sugli zigomi, sulla fronte, sulle tempie, sul naso, sotto il labbro inferiore, sotto la mascella; ovunque voi vogliate!

infine sfumate per bene con le dita in modo che non vi siano segni e linee innaturali.

dopo circa due-tre ore vedrete il risultato finale che durerà fino ad una settimana e che andrà scomparendo in modo omogeneo e naturale.

quello da tenere in conto con questa tecnica è il mantenimento. ovvero, bisogna idratare bene la pelle, così che non si vengano a creare macchie più scure a causa della pelle secca, ed evitare l’acqua per le prime 4 ore dopo l’applicazione dell’auto-abbronzante cosicché venga assorbito del tutto.

analizziamo ora i pro e i contro:

è una tecnica che, se fatta bene, è super naturale

dura per una settimana

non dovrete fare contouring o scaldare l’incarnato con la terra, ogni giorno

si usa meno prodotto e si perde meno tempo

l’effetto è sicuramente più bello; infatti, è pressocchè impossibile, in questo modo, far sembrare la pelle troppo polverosa o un cerone per l’utilizzo di troppa polvere o di troppi prodotti in crema!

i contro invece sono che:

se non è fatto e sfumato bene vi ritroverete gli zigomi segnati con una linea marrone inutile e dovrete perder tempo ogni giorno per coprire ed aggiustare il tutto con la terra

se l’auto-abbronzante non è buono o se è troppo aranciato rischierete di sembrare innaturali e di ritrovarvi con delle macchie arancioni più scure e più chiare nei giorni dopo l’applicazione

bisogna quindi scegliere un prodotto che garantisca un’abbronzatura dal sottotono più freddo possibile ed assolutamente non aranciato. ora, vi lascio una breve lista con i self-tanner più apprezzati sul web:

flash bronzer autoabbronzante gel viso lancôme, €25.65 sul sito ufficiale del brand;
self tan mousse autoabbronzante st. tropez, venduta su qvc.it a €39,75 nel formato da 240 ml con il guanto per l’applicazione in omaggio, oppure la taglia più piccola da 50 ml si può trovare su asos al prezzo di €14.99;

lisse minute autobronzante clarins, crema viso autoabbronzante, €26.50 è il prezzo a cui si trova da sephora;

rich for face, gel autoabbronzante colorato viso vita liberata, €25.00 da sephora;

pHenomenal mousse autoabbronzante vita libera, €40.50 da sephora (non ho letto essere consigliata per il viso!)

voi cosa ne pensate di questa tecnica? vi incuriosisce? vi potrebbe piacere l’effetto? siete scettici? siete contro gli auto-abbronzanti? avete mai utilizzato quelli che vi ho citato qua sopra? fatemi sapere nei commenti quali sono le vostre impressioni!

a me, sinceramente, sa un’idea geniale, a cui non avevo mai pensato…insomma, pensate che cosa meravigliosa svegliarsi con gli zigomi scolpiti! tuttavia penso che debba essere fatta bene! non vi nego che prima o poi vorrei provare a ricrearla 😉

io per ora vi saluto ed attendo le vostre opinioni nei commenti,

la vostra Noemi

Annunci

5 pensieri riguardo “how to: contouring semi permanente

    1. no, la pelle non è otturata per il semplice fatto che il prodotto, spesso colorato ma altre volte bianco come una crema idratante, si unisce alle cellule di cheratina e stimola la sostanza che abbiamo naturalmente nel corpo, il diidrossiacetone e questo provoca un cambiamento del colore della pelle, senza intaccare in nessun modo la produzione o non produzione di melanina. è uno dei metodi più sicuri per abbronzarsi! 😉

      Mi piace

ehi tu, facci leggere cosa ne pensi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...